CATANZARO – Un insieme di amministratori, donne e uomini, che hanno deciso di mettere a disposizione della Provincia di Catanzaro tanto la propria esperienza quanto la freschezza dell’entusiasmo dei più giovani, in una fase molto delicata per l’Ente intermedio che vuole sempre di più accreditarsi sul territorio come la “Casa dei Comuni”. Questa è l’essenza della lista “Venti da Sud – Provincia di Catanzaro” presentata ieri mattina alla segreteria generale della Provincia di Catanzaro – in vista del rinnovo del consiglio provinciale il prossimo 18 dicembre – da Antonio Montuoro, consigliere comunale di Marcellinara e vice presidente dell’Ente uscente (oltre che consigliere regionale di FdI) e dal consigliere comunale di Catanzaro Antonio Angotti, alla presenza dell’assessore regionale Filippo Pietropaolo (FdI) e una nutrita delegazione della squadra di amministratori che sostiene questo progetto. Una lista civica connotata da una marcata presenza femminile e che schiera dodici candidati rappresentativi degli 80 comuni della provincia. E questo – spiegano i sostenitori di “Venti da Sud” – “per dare voce alle istanze di realtà tanto periferiche quanto limitrofe riequilibrando il peso politico della composizione della massima assise democratica provinciale”. “Il nostro contributo alla definizione del nuovo consiglio provinciale è determinato dalla volontà di costruire una classe dirigente esperta e di qualità da mettere a disposizione dell’Ente in questa fase molto delicata: la nostra lista è stata costruita seguendo questi criteri discriminanti, il territorio prima di tutto – afferma Antonio Montuoro -. Dall’entrata in vigore della legge Delrio, le Province hanno sempre subito le conseguenze nefaste di norme e decisioni ondivaghe e confusionarie che hanno lasciato l’incombenza di servizi essenziali come la manutenzione delle strade e delle scuole, senza adeguate risorse. I sindaci e i consiglieri comunali dei territori hanno saputo affrontare con coraggio e determinazione le criticità sociali ed economiche di questi ultimi anni, amplificate dalla pandemia crescendo un esperienza. I nostri amministratori hanno incrementato la propria esperienza sul campo, e oggi vogliono mettere a disposizione questo patrimonio umano e professionale a disposizione della Provincia del futuro che ha bisogno di persone capaci e di qualità”. “Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a costruire una lista capace di mettere a disposizione dell’Amministrazione provinciale capacità, competenze e idee, oltre che un forte radicamento nei territori. Si tratta di una lista – spiega l’assessore regionale Filippo Pietropaolo – che ha una forte caratterizzazione civica, ma che sposa un’idea di rilancio delle Amministrazioni provinciali in linea con quella che Fratelli d’Italia, con la nostra deputata Wanda Ferro, sta sostenendo in Parlamento, per restituire alle Province competenze e risorse, ma soprattutto per ridare ai cittadini la possibilità di eleggerne direttamente gli organismi politici”.

  1. Aranzalez Quiroz Nancy (consigliera di Amato)
  2. Azzarito Cannella Nicola (consigliere di Curinga)
  3. Donato Domenico Savio (sindaco di Chiaravalle)
  4. Fazio Pietro (sindaco di Feroleto Antico)
  5. Fodaro Francesca (consigliera di Borgia)
  6. Fragomele Francesco (consigliere di Stalettì)
  7. Guzzo Luigi (consigliere di Tiriolo)
  8. Ielapi Delia (consigliera di Girifalco)
  9. Loccisano Salvatore (consigliere di Cropani)
  10. Rizzo Rosaria Giuseppina (consigliera di Chiaravalle)
  11. Spinelli Annalisa (consigliera di Lamezia Terme)
  12. Gallo Serafino (consigliere di San Mango D’Aquino)
Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro