CATANZARO –  “Quella al Centro calabrese di solidarietà è una delle realtà più importanti tra quelle che sosteniamo. La visita alla struttura e agli suoi organismi direttivi è una delle tappe del tour che sto svolgendo nel Mezzogiorno: una grande opportunità di conoscenza e confronto perché non è solo Fondazione Con il Sud che sostiene gli Enti del Terzo, ma sono anche realtà come il Centro calabrese di solidarietà che ci danno la possibilità di andare avanti nella mission della infrastrutturazione sociale del Sud del Paese”. Il direttore generale della Fondazione con il Sud, Marco Imperiale, nella sua prima volta a Catanzaro, ha fatto visita alla sede di via Lucrezia della Valle, accolto dalla presidente Isolina Mantelli, dalla direttrice amministrativa Vittoria Scarpino, dal componente del direttivo Gianni Merando) alla presenza di alcuni amministrativi e coordinatori di progetto (Katia Vitale, Emanuela Trapasso Claudio Falbo, Andrea Barbuto). La Fondazione CON Il SUD è un ente non profit privato nato il 22 novembre 2006 dall’alleanza tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del terzo settore e del volontariato, per promuovere l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, cioè percorsi di coesione sociale e buone pratiche di rete per favorire lo sviluppo del Sud. In particolare, la Fondazione sostiene interventi “esemplari” per l’educazione dei ragazzi alla legalità e per il contrasto alla dispersione scolastica, per valorizzare i giovani talenti e attrarre “cervelli” al Sud, per la tutela e valorizzazione dei beni comuni (patrimonio storico-artistico e culturale, ambiente, riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie), per la qualificazione dei servizi socio-sanitari, per l’integrazione degli immigrati, e in generale per favorire il welfare di comunità. “Questa è l’occasione per fare il punto sui progetti ma anche per dare una maggiore visibilità nazionale ad Enti come il CCS e aiutare anche in qualche modo a fare rete nell’ambito delle organizzazioni che magari si occupano delle stesse tematiche valorizzando ciò che di buone viene fatto”, ha aggiunto Imperiale che si è trattenuto piacevolmente con gli organismi direttivi e i responsabili di progetto in un articolato e utile confronto su contenuti e problematiche tecniche da approfondire legate alla progettazione. “Siamo stati davvero orgogliosi di ospitare il direttore generale Imperiale. La sua visita ci ha dato l’opportunità di discutere dei punti di forza e delle criticità del nostro operato quotidiano – ha detto la presidente Mantelli -. Perché non è sempre facile impegnarsi e agire in maniera concreta per chi come noi è in prima linea sempre dalla parte di chi ha bisogno di una mano per tornare a sorridere, e ritrovare un futuro. Poter contare su Fondazione con il Sud ci fa sentire meno soli”.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro