Un giovane di 42 anni residente a Gasperina è stato tratto in arresto in flagranza del reato di resistenza, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale, poiché, in evidente stato di alterazione psicofisica, in presenza di più persone, sulla pubblica via, ha offeso con frasi ingiuriose ed intimidatorie l’onore ed il prestigio dei carabinieri operanti intenti ad identificarlo, opponendo fattiva resistenza fisica, per impedire il loro servizio, tentando anche di darsi alla fuga. La determinazione risoluta dimostrata nell’intervento dai militari, ha permesso, in sicurezza, di bloccare ed immobilizzare l’uomo, senza che nessuno rimasse ferito. Il giovane arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Catanzaro, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida. Per la gravità dei fatti accaduti, l’uomo permarrà agli arresti domiciliari, così come ha disposto il GIP al termine dell’udienza di convalida. Il procedimento penale pende nella fase delle indagini preliminari.

Indietro