ROMA (ITALPRESS) – “Italia Viva è in campo per battere la destra sovranista di Meloni e Salvini. Non abbiamo mai chiuso le porte ad un accordo ampio, ma siamo pronti a portare avanti le nostre idee anche se vuol dire correre da soli, grazie alla nostra rete territoriale, agli amministratori locali, agli oltre 5000 volontari. Noi non inseguiamo nessuno, non ci spaventa la sfida”.
Così Maria Elena Boschi a Zapping. “Se ci sono le condizioni per creare un terzo polo Italia Viva c’è, basta tenere a mente che gli accordi si devono basare sulle idee e sui contenuti. Il polo di centro, alternativo alla destra sovranista e al rassemblement a sinistra, troverebbe uno spazio. Sono tanti i cittadini che potrebbero riconoscersi, ora che non si sentono rappresentati dalla destra, che ha contribuito a far cadere il governo Draghi, e dal centrosinistra, che sta mettendo tutti insieme solo con l’idea di essere ‘contrò, scegliendo di garantire posti e poltrone senza programmi o idee di come governare”, ha aggiunto.
“Per costruire una casa comune, che potrà avere un consenso ampio, dobbiamo partire dalle idee, a cominciare dalle tasse che si devono abbassare e non aumentare, dallo sviluppo sostenibile e la ricerca energetica, dall’agenda sociale. Noi – ha concluso Boschi – vogliamo proseguire su un percorso iniziato con Draghi e non sprecare l’occasione dei miliardi del Pnrr, che devono essere spesi bene”.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotohgramma.it-

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro