Rock in una location suggestiva. Sabato 30 luglio, alle ore 22, al “Copabay”, località che si trova nel palmeto del lungomare di Squillace, dalla collaborazione tra Asd Copabay e Ondarock (a cura dell’associazione La Rete) nasce una serata di rock imperdibile con un duo di prestigio: Giorgio Caporale, chitarrista multistilistico, e Marco Santoro, polistrumentista e collaboratore di tanti grandi artisti. La serata si svolgerà all’insegna dell’ottima musica e della ristorazione. Giorgio Caporale ha studiato al CPM, il Saint Louis istituzione di alta formazione artistica musicale e con diversi maestri di jazz del panorama nazionale. Sin dall’inizio della sua attività si è dedicato alla rilettura musicale di classici degli anni 50 e 60, riproponendo una versione contemporanea di brani di chitarristi statunitensi. Debutta nel 2009 e da lì una serie di esibizioni che gli consentiranno nel tempo un grande apprezzamento da parte di appassionati che frequentano i club e i locali a ritmo jazz. Il rock è anche sinonimo di melodie e poterlo decifrare con il linguaggio del jazz è una delle cose preferite di Caporale. Nel 2022 rende omaggio alla città di Madrid con un brano dal titolo “Menina”, una vera dichiarazione d’intenti in costante ricerca della bellezza. Marco Santoro si dedica alla musica e allo studio del fagotto dall’età di 11 anni; da quando frequenta il conservatorio di Vibo Valentia la sua passione lo ha condotto in tante altre accademie d’Italia e poi una lunga carriera artistica e collaboratore di artisti come Morgan, Daniele Silvestri, Renga, Sting e Baustelle. È produttore e compositore e arrangiatore del suo disco “La piccola bottega di “Khaloud” e del suo ultimo singolo “Dentro al Blu”. Due artisti imperdibili per una serata, quella di sabato 30 luglio, al Copabay di Squillace, all’insegna della buona musica e della bellezza nella diversità di stili e visioni musicali.
Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro