ROMA (ITALPRESS) – “La situazione a me sembra abbastanza chiara, quello che è accaduto non doveva accadere. Draghi che ha accettato con un determinato spirito l’incarico, oggettivamente non ha le condizioni per continuare. Ho parlato di tempi supplementari, ma mi pare che le squadre sia un pò stanche, staremo a vedere da qui a mercoledì”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, nel suo intervento alla Festa nazionale della Uil in corso a Cesenatico.
“Questa crisi politica non ha giustificazione. La crisi politica non cancella problemi come l’inflazione e temo anzi che si possa aggravare dopo la crisi politica che si è innescata. Vedo tanti intrighi di palazzo, ma i problemi reali sono altri”, ha aggiunto. “In zona Cesarini si può sempre segnare, anche nei supplementari, ma soltanto se si riesce a costruire un governo che sia capace di dire dei sì, anche di fronte a scelte impegnative che abbiamo di fronte oggi e che non portano un immediato consenso. Un governo che non può governare non serve a nessuno. Se c’è chi per regola politica è capace solo di dire di no, mi dispiace non perdiamo altro tempo”, ha concluso.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotogramma.it-

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro