CATANZARO – “Reumatologia pediatrica in Calabria – Impatto della pandemia sulla Reumatologia pediatrica” è il tema della due giorni congressuale che si terrà a Catanzaro – nella sala convegni della Casa delle Culture in piazza Rossi, venerdì 1 e sabato 2 luglio. Le malattie reumatiche non riguardano solo gli adulti o gli anziani. Esistono molte patologie che interessano anche i bambini e i ragazzi. Il congresso medico – presieduto dalla dottoressa Maria Cirillo – è una importante occasione di confronto tra specialisti e professionisti della disciplina che si occupa delle malattie reumatiche che insorgono in età pediatrica, vale a dire tutte quelle patologie croniche infiammatorie che interessano il sistema muscoloscheletrico e che riconoscono una causa che coinvolge il sistema immunitario. “La Reumatologia è un ambito della Pediatria in continuo, tumultuoso evolversi. La diagnosi delle patologie reumatologiche ha da sempre rappresentato una sfida per il pediatra e il ritardo diagnostico è un handicap che le caratterizza – afferma la dottoressa Cirillo -. La Pandemia da SARS-Covid ha posto al Pediatra e al Reumatologo Pediatrico altre sfide con il manifestarsi di nuove e insidiose forme morbose correlate al virus e con le problematiche aperte dalle campagne vaccinali e il Reumatologo Pediatrico è stato più volte chiamato a confrontarsi con la soluzione dei dilemmi evocati dalle patologie infiammatorie croniche al tempo del Covid.  Oggi ancor di più si chiede ai Medici in generale e ai Pediatri e Reumatologi una maggiore attenzione e preparazione per fronteggiare i nuovi scenari – conclude la dottoressa Cirillo -. Per stare al passo con i tempi questo incontro vuole mettere a fuoco e offrire alla fruizione della classe medica le novità di rilievo che hanno caratterizzato questo tormentato biennio dall’esordio della pandemia non tralasciando uno sguardo ai “grandi classici” della Reumatologia Pediatrica”. I lavori del congresso si apriranno venerdì 1 luglio alle 14 con la registrazione dei partecipanti. A seguire i saluti delle autorità: Concetta Carrozza; assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Catanzaro; Vincenzo Antonio Ciconte, presidente Ordine dei Medici-Chirurghi Catanzaro; Daniela Concolino, Direttore Scuola Specializzazione Pediatria, UMG di Catanzaro; Giovan Battista De Sarro, Rettore UMG di Catanzaro; Luca Gallelli, Presidente Corso di Laurea in Medicina, UMG di Catanzaro; Giuseppe Giuliano, Direttore Azienda Ospedaliera Mater Domini; Domenico Minasi, Presidente Regionale SIP, Reggio Calabria; Giuseppe Raiola, Direttore SOC Pediatria AOPC, Catanzaro Domenico Salerno – Direttore Dipartimento Materno-Infantile AOPC, Catanzaro; Stefania Zampogna, Presidente Nazionale SIMEUP, Catanzaro. La presentazione del congresso è affidata alla dottoressa Maria Cirillo. Mentre la prima giornata si divide in tre sessioni (che saranno presiedute rispettivamente dalla dottoressa Maria Concetta Galati, dal dottor Vincenzo Macrì e dal professor Francesco Perticone) la seconda – che inizierà alle 8.30 del 2 luglio, si svilupperà in quattro sessioni (che saranno presiedute dai dott. Rosario Cardona, Nicola Perrotti, Bernardo Bertucci e Pasquale De Fazio) per chiudersi alle 13.30, dopo la discussione che si concentrerà in particolare su covid e salute mentale nelle popolazioni giovanili, con le conclusioni della presidente del congresso, la dottoressa Cirillo. La segreteria organizzativa dell’evento è curata dall’agenzia “Present&Future”.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro