La scrittrice Antonia Doronzo Manno, pugliese di nascita ma soveratese di adozione per aver vissuto da sposata nella cittadina jonica e insegnato negli istituti superiori soveratesi, è stata ospite della 34° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. La Doronzo, da sempre con la passione della scrittura ,è autrice di diversi testi : la silloge di poesie “Sognare L’Impossibile”; l’opera narrativa in prosimetro “Vivere – la primavera al Covid-19”, entrambe per la Collana “I Diamanti” di Aletti Editore- l’opera “Gioioso Vivere” di Dantebus Editori.  Le sue opere sono state presentate in collaborazione con la libreria-Incontro in Mondadori- di Soverato con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale al Teatro di Soverato; con il patrocinio della Fidapa sez. Soverato presso il Club Exotica di Soverato ; con il patrocinio della Società Dante Alighieri sez. di Catanzaro presso la Sala delle Culture della Provincia . Durante il suo percorso di vita ha partecipato costantemente ad attività culturali e di volontariato e ha ricevuto diversi riconoscimenti. La scrittrice, di recente, ha partecipato al salone internazionale del Libro di Torino 2022 “Cuori selvaggi”, “Un omaggio  – è stato sottolineato –  a chi nel mare in tempesta ha il coraggio di guardare al futuro, e che preferisce costruire ponti, invece di distruggerli”. Una splendida vetrina di promozione della cultura, la 34^ edizione è stata da record. Tutti i padiglioni e stand compreso quello della Regione Calabria, sono stati presi d’assalto da una folla oceanica, la più visitata di sempre. Nello Stand aleggiava una bella atmosfera di condivisione che ha coinvolto anche il pubblico di passaggio incuriosito dagli approfondimenti dell’autrice sulla gioia di vivere, guardando al futuro con ottimismo e complice dell’intensa recitazione dell’attore, in sintonia con lo spirito della nuova edizione del Salone. La scrittrice Antonia Doronzo Manno, recensita Poeta di Via Margutta, da Dantebus Editore e fra i Poeti contemporanei, da Aletti Editore, si è già da tempo affermata all’attenzione del pubblico con le sue presentazioni precedenti e la numerosa rassegna stampa; recentemente fra  gli “Scrittori per la Pace” con la presentazione dei suoi versi  presso il Refettorio e Biblioteca della Camera dei Deputati, sull’Antologia “Pacem in Terris. Questa esperienza al Salone Internazionale del Libro di Torino 2022, quindi, deve essere intesa non soltanto come una vetrina per gli scrittori, le case editrici e per le Regioni tutte, ma anche come momento significativo per esportare un’immagine innovativa della nostra Letteratura e Cultura oltre i nostri confini.

Rosanna Paravati

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro