Si è svolto al Convegno di Stato il convegno dedicato alla riforma degli articoli 9 e 41 finalizzati alla tutela dell’ambiente, biodiversità e degli ecosistemi. La modifica introdotta nella Costituzione italiana consentirà la loro tutela al pari del paesaggio e del patrimonio artistico e storico della Nazione, disciplinando i modi e le forme per salvaguardare gli animali nonché i controlli delle attività economiche, pubbliche e private, affinché non rechino danno alla salute e all’ambiente.
gsl/mgg
Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro