CATANZARO,- Tre persone sono state arrestate dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Catanzaro per furto aggravato, dopo essere stati sorpresi mentre si impossessavano di cavi di rame. Gli agenti sono intervenuti in uno dei cantieri della costruenda metropolitana di superficie, in via Val d’Aosta, cogliendo in flagranza i tre che, con tronchesi e guanti da lavoro, erano impegnati a tranciare ed asportare cavi di rame installati nell’area del cantiere. In particolare, il primo, munito di guanti da lavoro in gomma che armeggiava con una pinza tagliacavi, posto in ginocchio sul margine delle rotaie, era intento a recidere cavi in rame rivestiti in gomma, che costeggiavano l’intera linea ferroviaria. Un secondo soggetto gli era accanto, intento a mantenere in tensione i cavi, al fine di agevolare il lavoro del primo, mentre il terzo era a distanza di alcuni metri, deputato a raccogliere gli spezzoni ed accantonarli nei pressi, per il successivo trasporto. I poliziotti, giunti nell’ampia area del cantiere in modo coordinato, così da non consentire tentativi di fuga, li hanno bloccati, identificati e sottoposti a perquisizione. Sono stati sequestrati gli attrezzi da lavoro mentre i cavi già accantonati, tranciati in innumerevoli pezzi da 2 metri per renderne più semplice il trasporto, sono stati riconsegnati ai titolari della ditta esecutrice dei lavori.    Dei 3 soggetti, 2 erano già noti alle forze dell’ordine. I tre sono stati quindi tratti in arresto e posti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. (ANSA).

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro