Il Dipartimento per le libertà civili ed immigrazione ha, infatti, accolto il progetto di ampliamento del progetto SAI presentato dall’assessore alle politiche sociali Elisa Sestito, per fronteggiare le esigenze di accoglienza dei profughi in fuga dall’Ucraina.  Il progetto prevede un finanziamento pari a 346 mila euro per dare ospitalità a diciannove profughi in fuga dalle barbarie della guerra. Un risultato importante, dice l’assessore Sestito, che va a rafforzare la grande tradizione di integrazione ed accoglienza della nostra Comunità offrendo aiuto alle popolazioni che stanno vivendo momenti di grande sofferenza. Faremo l’impossibile per favorire i processi di integrazione e di accoglienza dell’altro richiesti dal Dipartimento e così sentiti dalla nostra comunità. 

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro