Voglio esprimere un sentimento di gratitudine per quanti, e sono stati tantissimi, che con la loro vicinanza hanno voluto esprimere, nei miei confronti, messaggi di solidarietà e stima riguardo l’atto vandalico cui sono stato vittima nei giorni scorsi. Il mio grazie al Sindaco f.f. Daniele Vacca con tutta la Sua Amministrazione, al Presidente del Consiglio Emanuele Amoruso a Stefano Frangipane e Azzurra Ranieri rispettivamente delle liste “Progetto Soverato” e “Maestrale”.
Un atto che ancora oggi trovo inspiegabile se non altro perché non riesco a trovare nessun legame e nessuna motivazione per un gesto che ritengo assurdo dal momento che non ho mai manifestato situazioni di attrito e disaccordo con alcuno.
Nessuno screzio con “giovani del posto” come riportato da alcuni organi di stampa e per questo mi sento di smentire tale notizia così come non posso e non voglio credere ad una possibile matrice, anche trasversale, di natura politica dal momento che, pur avendo avuto proposte di candidatura, ho volutamente deciso di restare fuori da questa competizione elettorale.
A tal proposito ritengo opportuno precisare che nonostante i miei trascorsi nelle fila dell’UDC, da tempo seguo le vicende politiche della nostra città vicino al movimento “Semplicemente Soverato” con il quale, pur avendo condiviso, come anticipato, la necessità di restare completamente fuori da ogni contesto elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale, abbiamo sempre operato in trasparenza con una condotta propositiva e che fosse da stimolo riguardo eventuali criticità relativamente all’azione dell’Amministrazione.
La condanna di tutta la politica cittadina rappresenta per me un apprezzabile sostegno morale e psicologico ed il mio invito, per quanto ritengo che tanto si debba fare in termini di sicurezza, è di non strumentalizzare a fini politici quanto a me accaduto, ma di porsi in modo collaborativo e aperto cercando di trovare soluzioni adeguate e condivise per il bene di una comunità che merita di vivere avendo garantita la civile convivenza.
Questo dovrebbe essere il ruolo della politica fiduciosi, tra l’altro, della preziosa opera delle forza dell’ordine e nella giustizia che nel fare il proprio corso, sono convinto, riuscirà ad individuare i responsabili e cosa che più interessa al sottoscritto le motivazioni di questo gesto così cruento.

Vincenzo Cilurzo

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro