Un doppio appuntamento con il bodybuilding, ieri, all’auditorium “Casalinuovo” di Catanzaro. Tanto atteso dagli atleti che, dopo il lungo periodo di stop delle manifestazioni sportive e di chiusura forzata e precauzionale delle palestre, non vedevano l’ora di mettere in mostra i loro fisici scultorei.  Il Bodybuilding Day Calabria 2022 con due eventi sportivi: il 24° Campionato Sud Italia Tested 2022 (con controllo antidoping attraverso esame del sangue), organizzato dal Centro Sportivo Educativo Nazionale (C.S.E.N.) – Comitato provinciale di Catanzaro, presieduto da Francesco De Nardo, e il Trofeo 3 Colli – 24° Trofeo Calabria, organizzato da I.C.S. Italia, presieduto da Angelo Giustiniani, ha chiamato a raccolta ben 110 atleti provenienti da Calabria, Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia. Ai due eventi sportivi organizzati a puntino vi è stata dunque un’ampia ed entusiasmante partecipazione, che ha ridato agli atleti la passione e il desiderio di continuare con grinta e determinazione ad allenarsi nelle palestre, vere e proprie case di costruzione del corpo e fucine di benessere. L’avere preso parte a Bodybuilding Day ha riempito di gioia e orgoglio i partecipanti, che si sono alternati sul palcoscenico dell’auditorium “Casalinuovo”  con routine messe a punto per fare “brillare” i loro muscoli. Un sano agonismo e un confronto costruttivo hanno, quindi, contraddistinto i due eventi in cui non sono mancati i vincitori assoluti di ciascuna categoria. Nel 24° Campionato Sud Italia Tested 2022 ad aggiudicarsi l’assoluto, nella categoria Bodybuilding, sono stati il calabrese Salvatore Eramo e il siciliano Sebastiano Caniglia; nella categoria HP (altezza/peso), l’assoluto è stato conquistato dall’over 40 Pietro Vocaturi; nella categoria Shape, l’assoluto è andato ad Alina Miccolis (Puglia); nella categoria Miss Model, l’assoluto è stato vinto da Lucrezia Mazzei (Calabria); nella categoria Men Physique, l’assoluto è stato conquistato dal catanzarese Remo Mauro; nella categoria Bikini, l’assoluto è andato a Giulia Cataldo (Calabria), nella categoria Bodybuilding Classic, l’assoluto è stato vinto da Francesco Giordano. Nel Trofeo 3 Colli, invece, l’assoluto nella categoria Bodybuilding è stato conquistato da Iacopo Sirangelo; nella categoria HP da Boumahoro Mouhamed; nella categoria Men Phisique da Salvatore Cannavo’; nella categoria Miss Bikini da Alina Preda. Tanti uomini e donne, ragazze e ragazzi, ognuno con una propria storia di vita privata e professionale, che hanno dimostrato come il bodybuilding sia una disciplina sportiva praticata con sacrificio, ma anche con successo. Gli organizzatori, nelle persone di Francesco De Nardo e Angelo Giustiniani, presenti alla manifestazione insieme al presidente regionale C.S.E.N., Antonio Caira, nonché il presidente di giuria del Trofeo Tre Colli e vicepresidente nazionale I.C.S., Massimo Squillace, si sono detti molto soddisfatti per i risultati raggiunti ed esibiti dagli atleti, e soprattutto contenti della grande partecipazione, indice del fatto che il periodo buio vissuto da tutto il mondo sportivo, a causa dell’emergenza epidemiologica, può considerarsi alle spalle. 

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro