Legambiente Catanzaro, rappresentata dai giovani volontari dell’Associazione ambientalista, ha partecipato ieri mattina alla manifestazione a sostegno del procuratore Gratteri organizzata dal Movimento civico “Noi”, in Piazza Matteotti a Catanzaro, davanti agli uffici della Procura. Nel timore che possa replicarsi quanto accaduto nelle stragi di mafia del ’92, il Movimento civico “Noi” ha lanciato l’idea di istituire una “scorta civica” al fianco del magistrato. E le donne e gli uomini di Legambiente, sia regionale che nazionale, vogliono far parte di quello “scudo” di solidarietà e vicinanza che si sta creando attorno alla figura di Nicola Gratteri.  Non vogliamo che il procuratore venga isolato o si senta in alcun modo abbandonato. Grazie alla legge contro le ecomafie, ottenuta dopo 20 anni di battaglie che hanno visto Legambiente quale capofila, oggi è possibile essere più incisivi nel contrasto ai crimini ambientali e l’opera del dottore Gratteri è stata determinante in Calabria. 

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro