Dopo circa due anni di pausa forzata causati dalla pandemia da Covid-19, sono riprese le attività di cooperazione e mobilità internazionale dell’associazione Connecting Europe di Girifalco. Infatti, insieme alle attività internazionali di scambio giovanile nei quali l’associazione gia dal Settembre 2021 è tornata a mandare piu di 50 giovani calabresi in progetti formative in Ungheria, Croazia, Serbia, Polonia, anche le attività locali a Girifalco sono ripartite con il progetto Erasmus+ Ka2 “Youth 4 Cul/fu(ture) dedicato all’imprenditorialità creativa, artistica e culturale. Nell’ambito di questo progetto infatti, si sono svolti prima dal 20 al 26 Febbraio 2022, 6 laboratori di formazione denominati “Local Labs” nel quale 30 persone nel corso di 6 giorni si sono incontrati nei locali di Radio Borg@rte in località pioppi Vecchi a Girifalco (CZ), per sviluppare un percorso educativo innovativo per aumentare il potenziale di occupabilità dei NEET(acronimo tradotto con “ giovani che non studiano né lavorano”), attraverso l’educazione all’imprenditorialità creativa e culturale (“c/c-e”); e infine il 26 Marzo, un evento finale di disseminazione dei risultati raggiunti nel corso dei Laboratori “local Labs “suddetti. Durate le 6 giornate dei “Local Labs”, attravero seminari, presentazioni, dibattiti, incontri con esperti, workshops, lavori di gruppo e attività ricreative hanno fornito un approccio innovativo strutturato per educare i giovani su come integrare l’imprenditorialità nello sviluppo di pratiche creative e per portare un approccio creativo allo sviluppo di nuove imprese sociali. mescolato una parte teorica su concetti come Self employment (autoimpiego) & c/c-e (imprenditoria culturale e creativa) e altre attività informali sul pensiero creativo e sviluppo di idee innovative, ma anche esercitazioni pratiche sull’insegnamento di c/c-e ai NEET (giovani che non studiano né lavorano). Nel corso dell’evento finale invece svoltosi Venerdì 25 Marzo 2022 sempre nell’area Borg@rte in località Pioppi vecchi a Girifalco, il progetto oltre alla diffusione, alla promozione e alla disseminazione dei risultati ottenuti nei laboratori, ha visto l’esibizione di diversi artisti, band quali Basso Profilo, Estro , Big Blues Orchestra, Vasco Rossi Tribute Band, The Jam con esibizioni e concerti musical, sketch teatrali, letture, proiezioni sulle tematiche del progetto Erasmus+ Ka2 “Youth 4 Cul/fu(ture)” organizzate in collaborazione con il collettivo artistico di Radio Borg@rte . Il progetto ha avuto come destinatari principali le persone con una mentalità creativa, interessate alle arti e alla cultura, non sono affatto o non abbastanza fornite di opportunità di apprendimento per un’efficace leadership amministrativa in quanto l’imprenditoria creativa e culturale (“c/c) è lo scenario vantaggioso per tutti questi soggetti aiutando loro a sviluppare opportunità di lavoro con l’arte e la creatività. Il progetto ha fornito un approccio innovativo strutturato per educare i giovani su come integrare l’imprenditorialità nello sviluppo di pratiche creative e per portare un approccio creativo allo sviluppo di nuove imprese sociali. Anche dopo le attività del progetto sosterremo i giovani disoccupati nella loro capacità di creare innovazione e fornire loro capacità e attributi imprenditoriali per commercializzare le loro conoscenze creative e culturali. Sia gli operatori giovanili che i giovani che hanno partecipato al progetto hanno acquisito conoscenze teoriche sull’economia culturale e sulle iniziative creative sviluppando tecniche per spostare il loro pensiero creativo e critico verso il pensiero imprenditoriale. E’ stato veramente una meravigliosa esperienza di progetto per la nostra organizzazione e vorremmo ringraziare tutte le organizzazioni coinvolte per questo fantastico periodo con Connecting Europe: Advit Moldova, Codec (Belgio), Pangeya Ultima (Ucraina),Youth Mix (Armenia).

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro