Si è svolta stamane in Protezione Civile una riunione di coordinamento per gestire l’emergenza Ucraina attualmente in corso, a seguito dell’incontro tenutosi ieri pomeriggio a Catanzaro, in Prefettura, presieduto dal Prefetto Maria Teresa Cucinotta. Sono intervenuti: Agostino Miozzo, consulente del Presidente; Fortunato Varone, direttore generale della Protezione Civile Calabria; Domenico Costarella, segreteria del Presidente; Valeria Richichi, Prefettura; Gianluigi Crusco, Questura; Francesco Lucia, Asp di Catanzaro: Sisto Milito, delegato Dipartimento Tutela della Salute e Servizi Socio Sanitari; Amedeo Cardamone, vice comandante Polizia locale. Sul tavolo di lavoro la preparazione delle prime linee guida inerenti il piano d’accoglienza relativo alle procedure necessarie per garantire ai cittadini ucraini provenienti dall’Ucraina e ai soggetti provenienti comunque dall’Ucraina il soggiorno in Calabria e l’assistenza sanitaria nel rispetto della vigente normativa nazionale. Tra gli innumerevoli argomenti trattati, si è entrato nel dettaglio riguardo la vaccinazione della popolazione ucraina e, in particolare, è stato fatto un focus sui bambini ucraini che risultano sprovvisti delle vaccinazioni obbligatorie in Italia per la fascia dell’infanzia. Inoltre, si è discusso sulla registrazione degli arrivi con il coinvolgimento delle Questure e la gestione dei cittadini ucraini positivi al Covid-19.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro