Per l’amministrazione comunale “un impegno per tenere al centro le relazioni umane, gli spazi di incontro, socialità e cultura”

Riapre il teatro “Impero” di Chiaravalle Centrale. Domenica 13 marzo alle ore 21 Marco Falaguasta porterà in scena il suo spettacolo “Neanche il tempo di piacersi”, per la regia di Tiziana Foschi. Il primo appuntamento di una stagione, sia pure breve, che vuole comunque lanciare “un messaggio di rinascita, di ripartenza”, dopo il lungo periodo di chiusura dettato dalle norme anti-pandemia. Rassegna promossa dall’amministrazione comunale e curata, in particolare, dalla consigliera delegata alla Cultura, Pina Rizzo. “Ripartire dal teatro significa tenere al centro le relazioni umane, lavorando fattivamente per dare vita a quegli spazi di socialità, incontro e cultura che ci fanno essere e r-esistere come comunità” il commento dell’esponente di maggioranza che ha anche voluto ringraziare la Consulta comunale della Cultura per la fattiva collaborazione. In “Neanche il tempo di piacersi” Marco Falaguasta, si cimenta con le modalità dello storytelling, in una satira divertente e impietosa della nostra società, dei nostri costumi e dei rinnovati linguaggi, dai quali gli adulti si sentono sempre più spesso tagliati fuori. Ne esce un racconto divertente e arguto, che diventa cronaca dei nostri tempi, nel quale lo spettatore si riconosce.  Chi è stato ragazzo, spensierato e felice, negli anni ’80, ottimistici e positivi, del boom economico è diventato genitore in questo tempo di incertezza e instabilità, ma anche di progresso e connettività: quanto è rimasto di quello sguardo entusiastico con cui si aspettava il futuro? Come le nuove tecnologie e procedure, che i nostri figli utilizzano con così tanta disinvoltura, si sono inserite e hanno condizionato le nostre abitudini e il nostro modo di vivere la quotidianità? In Neanche il tempo di piacersi si è voluto dare un’ambientazione e un tappeto narrativo tra le riflessioni e la satira sociale. Si ride molto e ci sono momenti teneri dove Falaguasta mette a nudo tutta la sua fragilità e un sentirsi spesso inadeguato; allude a come ci si approccia con facilità sui social, senza corteggiamento, e alle incomprensioni che scaturiscono tra genitori e figli, tanto da non avere, appunto, il tempo di piacersi. Appuntamento a Chiaravalle Centrale domenica 13 marzo alle ore 21 (ingresso con obbligo di green-pass e mascherina FFP2). Per info: 3336433561.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro