«Chiedo al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, di voler promuovere al più presto un incontro con i sindaci, le associazioni, le rappresentanze religiose, politiche e sociali, in modo da unirci nella solidarietà, anche per ospitare donne e bambini fuggiti dalla guerra». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe D’Ippolito, il quale alla Camera non ha partecipato al voto sulla risoluzione di maggioranza che ha previsto l’invio di armi alle autorità governative dell’Ucraina. «La Calabria – prosegue il parlamentare del Movimento 5 Stelle – è terra di grande generosità collettiva. In questo momento così difficile, credo che possiamo e dobbiamo dare un esempio di coesione e di sensibilità umana, riunendo le forze per sostenere persone e famiglie che la guerra sta colpendo nel profondo». «Confido – conclude D’Ippolito – nella prontezza del presidente Occhiuto, degli amministratori locali e delle tante energie positive della Calabria, regione che sa sempre rispondere ai bisogni delle comunità più sfortunate. È giusto ripudiare la guerra e promuovere in ogni modo la pace. Ma è ancora più importante organizzarci sul territorio per strutturare una rete di intervento che possa garantire accoglienza e aiuti concreti al popolo ucraino».

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro