Tra le tante questioni aperte nell’agenda della Giunta Regionale, quella relativa a Sorical merita certamente grande attenzione. Dopo anni di rinvii e alterne vicende, la Calabria entro il 30 giugno 2022 dovrà assolutamente procedere all’affidamento del servizio ad una società a capitale totalmente pubblico per non perdere la possibilità di accedere ai fondi del PNRR (oltre 2 miliardi di euro) che l’Europa ha messo in campo per consentire ai Comuni del Meridione di migliorare le reti idriche e garantire l’acqua ai propri territori. La mancata assegnazione ad una società con queste caratteristiche potrebbe comportare l’ennesimo commissariamento del servizio calabrese da parte del Governo. In poco più di 4 mesi occorre, quindi, trovare una soluzione che possa, finalmente, sbloccare l’impasse in cui si trova il servizio idrico calabrese, generata da una serie di azioni finanziare che dal 2005 ad oggi hanno solo rinviato il problema, complicandolo. Ora non c’è più tempo da perdere! A mio avviso l’unica strada realmente percorribile è la “pubblicizzazione” di Sorical. Ho presentato al riguardo una mozione chiedendo al Presidente Occhiuto, anche in virtù della sua delega all’Ambiente, di dare massima priorità all’argomento, valutando il percorso di riqualificazione di Sorical. E’ evidente, infatti, come non ci siano i tempi per costituire una nuova società, la cosiddetta “Multiutility” che tra l’altro dovrebbe ereditare il know how e il personale da Sorical, ottenendo in tempi strettissimi tutte le autorizzazioni necessarie da parte degli organi preposti al controllo. Sarebbe un altro salto nel buio! Sorical conosce le problematiche del territorio e ha maturato un’esperienza ventennale nel servizio. Grazie ai fondi europei, inoltre, e alla definizione di un nuovo piano industriale, la società, oltre a procedere all’adeguamento della rete idrica, potrebbe attivare nuovi percorsi virtuosi, come ad esempio l’Energy Management, sfruttando le grandi risorse idroelettriche presenti sul territorio calabrese. La pubblicizzazione di Sorical, e la sua riqualificazione, con il conseguente miglioramento del servizio, sono sicuramente le soluzioni più semplici e meno onerose per risolvere in maniera definitiva l’annoso problema dell’approvvigionamento idrico dei nostri territori.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro