Una satira divertente ed impietosa della nostra società, dei nostri costumi e dei rinnovati linguaggi, dai quali gli adulti si sentono sempre più spesso incompresi e tagliati fuori. È “Neanche il tempo di piacersi” di e con Marco Falaguasta, in programma venerdì 11 febbraio alle 21:00 al Teatro Sybaris per la XX Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari diretta da Benedetto Castriota. Scritto a sei mani insieme a Tiziana Foschi, che ne cura anche la regia, e Alessandro Mancini, in questo spettacolo Falaguasta si cimenta con le modalità dello storytelling, in un racconto divertente e arguto che diventa cronaca dei nostri tempi, nel quale ognuno di noi si riconosce. «Tutto è nato dalla mia esperienza di genitore – racconta Falaguasta –. Pur vivendo e lavorando su parole e relazioni, mi sono scoperto per certi versi jurassico e anacronostico nel rapportarmi con i miei figli e il loro mondo. E sempre più spesso, invece di provare a comprendere i loro codici, mi scopro a giudicare i ragazzi e ad attribuire a loro la colpa delle nostre difficoltà d’interazione». “Neanche il tempo di piacersi” racconta il divario generazionale fra i cinquantenni di oggi, cresciuti negli anni ’80 respirando l’ottimismo e la positività del boom economico, e i loro figli, nati in tempi pieni di incertezze e instabilità, ma anche di progresso e connettività. «È complicato accettare che dobbiamo essere noi ad avanzare verso loro e non pretendere che siano loro a tornare indietro verso noi – continua l’autore e interprete –. Ma com’è possibile, che proprio noi, siamo diventati cinquantenni? Eppure, se facciamo i conti, tutto torna. Allora tanto vale ridere di noi, così, forse, si rimane un po’ più giovani». La stagione teatrale è diretta dalla Sinfony & Sinfony e realizzata con il patrocinio del Comune di Castrovillari, della Regione Calabria e grazie al contributo della Gas Pollino.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro