Il centro di riabilitazione di Squillace non può chiudere. Ne è convinto il deputato del M5s Paolo Parentela il quale rende noto di essersi mosso subito. “Ho contattato – dice – il direttore in carica dell’Asp di Catanzaro, che mi ha assicurato il proprio impegno personale in proposito. Intanto, esiste un sopralluogo del Comune di Squillace che certifica la sicurezza della struttura, che tra l’altro ospita l’ambulatorio di Neuropsichiatria infantile”. Parentela informa che nella prossima settimana risentirà i vertici dell’Asp, sempre con l’obiettivo di salvaguardare il Centro. “Se c’è da mandare altri specialisti – ribadisce – lo si faccia. Il territorio di Squillace e i comuni limitrofi hanno bisogno di questo presidio di assistenza sanitaria e io resterò al fianco delle amministrazioni comunali e dei cittadini per tutte le necessità”.
Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro