Anche quest’anno l’associazione culturale Castellense – Radio Squillace, in collaborazione con Ama Calabria, associazione di volontariato, l’associazione folkloristica Carnevale squillacese, nella persona di Alessandro Megna, e la Pro loco di Squillace, hanno dato vita alla IX edizione della manifestazione “La Casa di Babbo Natale”. Un pomeriggio, quello del 22 dicembre, gioioso e divertente. È stata allestita la “casa” nell’atrio della sede di Ama Calabria, da parte delle socie della Castellense Natascia e Rossella Mellace, dove Babbo Natale ha accolto tutti i bambini per una foto e per ricevere leccornie. Zucchero filato, balli e animazione hanno fatto da cornice alla manifestazione per la gioia di tutti. Il gruppo degli “Scasedati” di Amaroni, nelle persone di Giuseppe Lugelli, Rocco Zaccone e Domenico Iapello, hanno fatto gioire i piccoli quando in piazza Vescovado sono arrivati con moto e una grande slitta luminosa, creando in un attimo un’atmosfera magica e illuminando la manifestazione, mentre il piccolo Karol Panaia eseguiva musica etnica con la sua fisarmonica e Francesca Pitari, Annalucia Curci e Laura Megna hanno eseguito una serie di balletti. Suggestiva è stata, da parte di Babbo Natale sulla slitta, la consegna direttamente nei pressi della loro abitazione di leccornie ai bambini impossibilitati a partecipare alla manifestazione. L’obiettivo dell’associazione Castellense è quello di realizzare, il prossimo anno, per la X edizione, il villaggio di Babbo Natale per tutto il mese di dicembre.
Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro