L’Istituto Tecnico Tecnologico “G. Malafarina” di Soverato, presieduto dal prof. Domenico Agazio Servello si conferma come scuola all’avanguardia nell’ambito del programma Erasmus+ e, non solo per la quantità dei progetti approvati, ma soprattutto per la qualità con la quale il team dell’Istituto, coordinato dalla prof.ssa Savina Moniaci, li implementa. Un motivo in più per festeggiare il Natale è stato, infatti, offerto dalla competizione internazionale, svoltasi a Bursa il 16 dicembre scorso che ha visto due studenti del quinto anno dell’Indirizzo Informatica e Telecomunicazione Alessandra Iannuzzi e Valerio Raschillà primeggiare nella creazione di un sito web dinamico. Nell’ambito della mobilità del progetto “Innovative Information Technologies in Modern Vet School”, coordinato dalla scuola serba Mašinsko-elektrotehnička, lo staff italiano, guidato dal professore Claudio Cherubino, si è imposto sulle delegazioni turche, serbe, bulgare e portoghesi, grazie alla realizzazione di un database virtuale attraverso il quale i beneficiari del programma potranno avere la possibilità di visitare i propri partner in modalità covid safe. Il servizio, denominato “Smart Erasmus mobility”, offrirà agli utenti l’opportunità di accedere ai link istituzionali e di verificare in tempo reale tutti i decreti legge aggiornati, relativi alle loro eventuali mobilità associate ai paesi di invio e di destinazione.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro