ll Consiglio comunale di Soverato  ha dichiarato decaduto dalla carica di sindaco Ernesto Francesco Alecci. La carica di sindaco è infatti incompatibile con quella di consigliere regionale che riveste a seguito delle consultazioni elettorali del 3 e 4 ottobre. La Legge 56 del 2014, art. 1 comma 65, stabilisce che la decadenza da sindaco. In questi casi trova applicazione l’articolo 53 c. 1 del D.Lgs n. 267/2000 che recita: «In caso di impedimento permanente, rimozione, decadenza o decesso del sindaco o del presidente della provincia, la Giunta decade e si procede allo scioglimento del Consiglio. Il Consiglio e la Giunta rimangono in carica sino alla elezione del nuovo Consiglio e del nuovo sindaco o presidente della Provincia. Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco o del presidente della Provincia sono svolte, rispettivamente, dal vicesindaco e dal vicepresidente». Per tale ragione, il consiglio comunale ha notificato all’unanimità al vice Sindaco Daniele Vacca il subentro nella qualità di Sindaco facente funzioni. Pertanto il Comune di Soverato sarà guidata da Vaccai fino a nuove elezione

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro