Torna l’evento ideato da Domenico Gareri con ospiti artisti come Arisa, Riccardo Fogli, Valerio Scanu e la colonna sonora dell’Orchestra filarmonica della Calabria diretta da Filippo Arlia

Tornerà in onda su Rai Uno, la notte della vigilia di Natale, venerdì 24 dicembre, alle ore 23.45, l’evento “Nella memoria di Giovanni Paolo II”, ideato dalla Life Communication, che porterà in tutte le case degli italiani uno spettacolo tra fede, musica ed impegno civile con una forte identità catanzarese. A condurre sarà Domenico Gareri, con un volto noto come Eleonora Daniele, dalla suggestiva location della Basilica S. Maria in Portico in Piazza Campitelli a Roma. Diverse le performance artistiche, i contributi e le testimonianze di noti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo e di rappresentanti delle istituzioni che hanno voluto prendere parte alla 17esima edizione del programma. La magica voce di Arisa aprirà la serata arricchita anche dalle performance canore di Riccardo Fogli e Valerio Scanu e, in esterna, dell’attore Raoul Bova. Ci saranno anche Rita Dalla Chiesa e Sergio Di Caprio, Capitano Ultimo; Marcella Reni dell’Associazione “Prison Fellowship International” e Pasquale Padovano, il solo sopravvissuto alla strage di Linate di 20 anni fa. Ospite del programma anche un altro catanzarese, don Antonio Bonemuto, già cappellano del Carcere Minorile di Catanzaro, con interventi in esterna di padre Adam Zwigon, rettore del santuario della Mentorella, e di mons. Pawel Ptzanik, capo della segreteria polacca presso la Santa Sede. A fare da colonna sonora, le trascinanti musiche dell’Orchestra filarmonica della Calabria, diretta da Filippo Arlia, con il Coro Harmonia Mundi diretto da Giovanna Sparla e Isabella Abiuso. “E’ davvero un motivo di grande orgoglio e di emozione – sottolinea Domenico Gareri – poter ritornare in onda su Rai Uno, in una fascia oraria importante come quella della notte di Natale, con il nostro format storico dedicato alla memoria e agli insegnamenti di San Giovanni Paolo II. Un impegno che quest’anno insieme a Mariella Manna, a Domenico Riccelli ed a tanti amici, si arricchisce della profonda devozione alla Vergine, dal momento che per la prima volta saremo ospiti di un prestigioso santuario mariano a Roma. Non solo tanti artisti, come Arisa che ci regalerà una Ave Maria da brividi, ma anche diverse testimonianze significative, tra cui quella di un ragazzo che è stato detenuto presso l’istituto minorile di Catanzaro con la sua storia di rinascita. Una presenza calabrese importante, quest’anno, data anche dalla partecipazione di aziende e professionisti catanzaresi: gli abiti di una sartoria del quartiere Lido, gli allestimenti scenografici di un brand che opera su Catanzaro e Lamezia. E, soprattutto, la straordinaria Orchestra filarmonica della Calabria, con i suoi  talenti del territorio, che ho voluto coinvolgere dopo aver ascoltato il loro concerto al Teatro Politeama. Il giorno successivo ho telefonato al direttore e maestro Filippo Arlia, il quale ha raccolto il mio invito, entrando subito in sintonia con lo spirito del progetto, per lanciare un messaggio di forza e di speranza in questo difficile periodo storico della pandemia”. “Nella memoria di Giovanni Paolo II” porta la firma degli autori Fausto Massa e Vittorio Ripoli, la regia di Giulio Di Blasi con aiuto regia di Domenico Riccelli. 

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro