Un altro colpo firmato “Acib” del presidente Giuseppe Vallone. È stato realizzato nei giorni scorsi in Svizzera. L’Acib è l’associazione culturale italiana de la Broye, guidata magistralmente dallo squillacese Vallone,il quale vive e lavora a Payerne, nella Svizzera francese, dove ha studiato, si è formato e si è inserito con successo. E’ noto il suo impegno sociale e politico in quella terra, grazie al quale è divenuto paladino nella lotta per l’integrazione totale degli emigrati. L’associazione da lui fondata, l’Acib, appunto, promuove la cultura italiana tra gli stessi emigrati e i cittadini del luogo. Ad Estavayer-le-Lac, al Théatre de la Prillaz, l’Acib ha organizzato una serata di gala dedicata a Giuseppe Verdi. Una suggestiva ed elegante manifestazione presentata da Massimo Fiorin, presenti rappresentanti dei Comuni di Estavayer e di Busseto (Parma). Ad esibirsi nel concerto con le musiche di Verdi Simona Rosella Guariso e Carlo Balzaretti, mentre la figura di Giuseppe Verdi è stata presentata dallo storico Dino Rizzo. Applauditissimo il duo pianistico, denominato “Svar” (Simona Rosella Guariso e Carlo Balzaretti) dall’antico sanscrito “Luce”, com’è luminosa la musica che giunge dalla tastiera del pianoforte. Due abili interpreti del 4 mani di fascinose esecuzioni tratte da trascrizioni originali ottocentesche dei capolavori verdiani di cui sono studiosi ed esperti. I maestri Simona e Balzaretti si conoscono dai tempi dell’infanzia, talenti del Conservatorio di Milano, sotto l’egida del grande maestro Marcello Abbado che li ha sempre incoraggiati nella loro pratica musicale. Entrambi svolgono una brillante carriera internazionale, in veste di pianisti, cameristi e compositori. Un altro grande successo messo a segno dall’Acib e dal suo presidente Giuseppe Vallone, squillacese molto conosciuto e apprezzato in terra elvetica per il suo importante impegno sociale e culturale.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro