Si chiama “Una cartolina per Squillace” il concorso fotografico indetto dall’assessorato comunale alla programmazione e turismo e svoltosi la scorsa estate. Ieri sera, a Squillace, nella Casa delle Culture, si è tenuta la premiazione dei vincitori, secondo le indicazioni del voto popolare e della giuri tecnica. “La cascata dell’Alessi” di Antonella Di Lieto ha vinto il primo premio. Al secondo posto, la foto di Ferdinando Polito; al terzo, quella di Rosalba Narda. Premiata anche Angela Mellace, che ha vinto lo stesso concorso del 2020, la cui premiazione non si era ancora svolta a causa della pandemia. L’assessore comunale Franco Caccia, che ha organizzato il tutto, si è soffermato sul programma delle iniziative estive “Restate a Squillace”, mostrato anche un video con le immagini e le testimonianze dei protagonisti. «Se più soggetti lavoriamo per lo stesso obiettivo – ha affermato Caccia, lanciando un appello alle altre associazioni – possiamo raggiungere grandi traguardi». Durante la stessa serata, Barbara Bartoli, ingegnere-architetto di Ravenna, fondatrice di Universalmente (Università del sapere libero della mente) è tornata a Squillace per presentare il suo ultimo “Progetto con il cuore: voglio dare luce a idee e persone”, e per ufficializzare le nomination del premio “Energia in luce” che organizza annualmente in autunno e che per il 2022 si svolgerà a Roma. Si tratta di Antonella Battaglia, Monica Balzani, Paolo Clemente, Matteo Conti, Daniela De Luca, Michele Di Canio, Elena Fabiano, Paolo Giacovelli, Fabio Marafatto, Francesca Marchetti, Giulia Reina, Alberto Talenti; oltre ai tredici calabresi che sono Stefano Caccavari, Gianni De Simone, Caterina Frijia, Anna La Croce, Silvia Laugelli, Daniela Liuni, Giovambattista Malacaria, Stefano Mancuso, Antonietta Mannarino, Mario Menniti, Augusta Partenope, Elda Polito e Marco Tricoli.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro