Non ce l’ha fatta Antonio Trotta, il commissario capo dell’anticrimine di Catanzaro colpito da emorragia cerebrale a causa di un improvviso aneurisma prima della partita tra Catanzaro e Foggia durante il quale effettuava il servizio di scorta ai tifosi ospiti. L’uomo, 34enne, da Catanzaro era stato trasportato d’urgenza nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Annunziata di Cosenza dove stanotte è morto. Nelle scorse ore le sue condizioni erano leggermente migliorate, ma poi il peggioramento e il cuore del poliziotto ha smesso di battere.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro