Arriva da Castellaneta, in provincia di Taranto, dove è vescovo dal 2014 il nuovo arcivescovo dell’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace, mons. Claudio Maniago. L’annuncio ufficiale è stato dato poco fa a Catanzaro dall’amministratore apostolico dell’arcidiocesi mons. Angelo Raffaele Panzetta, che ha convocato il clero diocesano, i diaconi, le comunità religiose, le associazioni, i gruppi e movimenti laicali per l’occasione. “Comunicazione importante riguardante la vita della Chiesa locale di Catanzaro-Squillace” riportava l’avviso dell’amministratore apostolico Panzetta. La lettura del decreto papale è stata fatta dal cancelliere don Steven Achilihu. Dopo le dimissioni dell’arcivescovo mons. Vincenzo Bertolone, lo scorso 15 settembre, mons. Maniago guiderà l’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace. Mons. Maniago è nato l’8 febbraio 1959 a Firenze. Dopo la maturità classica entra nel seminario maggiore, frequentando lo studio teologico fiorentino. Alunno dell’Almo collegio Capranica, ha conseguito la licenza in liturgia, presso la Pontificia Università di Sant’Anselmo. Il 19 aprile 1984 viene ordinato sacerdote. Dal 1987 al 1994 è rettore del seminario minore, direttore del centro diocesano per le vocazioni e membro del consiglio pastorale diocesano e assistente ecclesiastico del Serra Club. Nel 1988 diviene cerimoniere dell’arcivescovo di Firenze e incomincia ad insegnare Liturgia, presso la facoltà teologica dell’Italia centrale; nel 1991 è direttore dell’ufficio liturgico diocesano e membro della commissione ordinandi. Nel 1994 diviene pro-vicario generale dell’arcidiocesi metropolitana, moderatore della curia arcivescovile e canonico onorario della chiesa cattedrale di Firenze. Nel 2001 è vicario generale dell’arcidiocesi fiorentina. Il 18 luglio 2003 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Firenze, assegnandogli la sede titolare di Satafi. L’8 settembre 2003, ad appena 44 anni, è consacrato vescovo dal cardinale Silvano Piovanelli ed è salutato dalla stampa come il vescovo più giovane d’Italia. Nel 2008 il nuovo arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori lo conferma vicario generale dell’arcidiocesi. Il 12 luglio 2014 papa Francesco lo nomina vescovo di Castellaneta, dove ha iniziato il suo ministero episcopale il 14 settembre 2014.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram
Indietro