Cosenza, – Leonardo Portoraro, 63 anni, ucciso questa mattina al lido di Villapiana (Cosenza), sarebbe stato fatto oggetto di almeno una trentina di colpi di mitra e di pistola, a giudicare dai bossoli rimasti a terra.
L’uomo era sceso dalla sua auto, quando una vettura si e’ avvicinata ed i killer lo hanno freddato. Portoraro era originario di Cassano allo Ionio, ma abitava a Francavilla Marittima. Un suo fratello, Giovanni, fu ucciso in un agguato nel 1992. Sul caso indaghera’ la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. (AGI)

Indietro