In occasione della riapertura alla fruizione pubblica del parco “Simone Carabetta” di Squillace Lido, si è svolta la prima festa d’autunno su iniziativa dell’associazione “Amici di Simone Carabetta”, con “Orme nel parco” e il Comune di Squillace. L’associazione squillacese ha organizzato una serie di giochi, degustazioni, musica e tanto altro, per trascorrere una serata all’insegna del divertimento in uno splendido scenario autunnale, prima dell’arrivo del freddo dell’inverno. I lavori decisi dal Comune di Squillace, grazie ad un finanziamento di oltre 33 mila euro – a valere sui “Contributi per investimenti in infrastrutture sociali. Dpcm del 17 luglio 2020, in applicazione dei commi 311 e 312 dell’art. 1 della legge 160/2019 (Bilancio 2020)” – hanno riguardato la rifunzionalizzazione, riqualificazione e manutenzione straordinaria del Parco “Simone Carabetta”, situato in via dei Feaci. In particolare, sono stati realizzati il ripristino e la manutenzione della viabilità interna e dei relativi spazi verdi, la rifunzionalizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione, con inserimento di un sistema di videosorveglianza, e la manutenzione straordinaria più in generale di tutta l’area. Nel parco, per la festa autunnale, sono stati allestiti gli stand enogastronomici: panini con salsiccia, crespelle, caldarroste, vino. Si sono svolti poi i giochi popolari: tiro alla fune, gara con la carriola e cosa con i sacchi. E poi tanta musica della tradizione calabrese. I responsabili dell’associazione hanno consegnato una medaglia ai ragazzi che hanno preso parte ai giochi. Il parco prossimamente sarà dotato di defibrillatore, che sarà acquistato dall’associazione grazie alle donazioni. Una bella serata vissuta nel ricordo di Simone, scomparso 16 anni fa per una grave malattia, che vive nei cuori degli amici e di chi lo ha conosciuto.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram