Ben tre medaglie in attesa di altre gare che si stanno svolgendo, oggi e domani, a Belgrado per la Mediterranean Cup 2021 (Coppa Comen), campionato europeo giovanile di nuoto. Due medaglie d’oro e una d’argento conquistate dal giovane Davide Passafaro, di soli 15 anni, originario di Amaroni, atleta della Calabria Swim Race di Catanzaro. Passafaro è stato convocato dalla nazionale italiana di nuoto. Innanzitutto ha conquistato il secondo posto sul podio nei 100 stile libero, mancando per un soffio il gradino più alto. Una gara entusiasmante, con un recupero in progressione di Davide nella seconda vasca che ha lasciati tutti col fiato sospeso fino a quel tocco sul tempo di 59″38. Un risultato personale che si traduce in un grande primato per Amaroni e la nostra regione: per la prima volta, infatti, un nuotatore calabrese, amaronese, si aggiudica una medaglia in una competizione individuale. Poi è arrivata la seconda medaglia, questa volta d’ oro, in una competizione a squadre: la staffetta 4×100. Un momento indimenticabile con l’ Inno di Mameli cantato da Davide. Stamane, un’altra medaglia d’oro nei 50 stile libero sempre conquistata dal giovane atleta amaronese. Grandi soddisfazioni che possono ripetersi nelle prossime gare odierne e di domani, quando Passafaro sarà nuovamente impegnato in vasca. C’è grande gioia ad Amaroni dove giungono man mano le notizie da Belgrado sulle ottime performance di Davide. Il sindaco Gino Ruggiero, a nome dell’intera comunità, esprime grande soddisfazione per questi risultati, complimentandosi con Davide e la sua famiglia, «certo che il futuro saprà riservare al nostro promettente campione tanti altri indimenticabili traguardi».

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram