SERRA SAN BRUNO, Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha emesso un’ordinanza con cui dispone la “zona rossa” per dieci giorni, a partire da domani alle 22, nel comune di Serra San Bruno. Lo rende noto, con un post su Facebook, il sindaco del centro del vibonese, Alfredo Barillari. Barillari, nel post, riferisce che a Serra San Bruno si registrano 67 casi attivi di Covid, uno dei quali riguarda una persona che é ricoverata in ospedale.
    A causa dell’istituzione della “zona rossa”, saranno sospese tutte le attività non essenziali e le scuole non potranno svolgere l’attività didattica in presenza. Chiusi anche i musei, le mostre e le altre attività culturali, mentre restano aperte le biblioteche su prenotazione e gli archivi. Sospese anche le attività sportive, tutti gli eventi e le competizioni organizzate dagli enti di promozione sportiva.
    “È il momento – conclude Barillari – di essere solidali e praticare responsabilità: insieme, ne usciremo più forti di prima”. (ANSA).
   

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram