Parte nel migliore dei modi il campionato per la Ranieri International Volley Soverato che al Pala Scoppa supera tre set a zero la neo promossa Tecnoteam Alese Como. Nonostante il punteggio di tre set a zero, la partita è stata molto combattuta con le ospiti che hanno sempre lottato rischiando anche di allungare la gara quando nel terzo set hanno avuto occasioni per chiudere il parziale. Brava la Ranieri International a riacciuffare la parità, sospinta dal caloroso pubblico. Il primo starting – six del campionato vede scendere in campo Mennecozzi al palleggio e Sunderlikova opposto, al centro capitan Riparbelli e Ascensao Silva Marlene, in banda Quarchioni e Buffo con libero Ferrario. Risponde la Tecnoteam Albese Como con Cialfi in cabina di regia e opposto Oikonomidou, al centro Veneriano e Gallizioli, schiacciatrici l’ex Zanotto e Pinto, mentre il libero è De Nardi. Torna al Pala Scoppa il pubblico con gli “ultras” che si dalle prime battute di gioco scaldano subito i motori incitando le biancorosse. Inizia il match con le due squadre sempre vicine nel punteggio nella prima parte, 14-14. Il primo time out dell’incontro lo chiama Napolitano con Albese Como avanti 14-15; si rientra in campo con le padrone di casa che cercano l’allungo portandosi sul 19-17 con time out questa volta chiesto da coach Mucciolo. Fasi decisive del parziale con le locali avanti 23-21 e altro tempo tecnico per le ospiti. Sono tre le palle set per la Ranieri International che sciupa la prima e coach Napolitano chiama il suo secondo time out; al rientro, Sunderlikova manda fuori e cosi le ospiti sono a meno uno e, subito dopo, pareggiano il conto allungando ai vantaggi, 24-24. Non sbaglia la slovacca subito dopo chiudendo il set 26/24. Dopo un avvio di secondo set equilibrato sono le calabresi ad allungare sul 14-10 con time out immediato per la Tecnoteam. Spingono Mennecozzi e compagne sempre sul più quattro, 18-14. Allungo delle padrone di casa sul 23-17 e chiudono il parziale 25/18. Terzo set che vede la reazione della compagine lombarda, avanti 12-14 e 14-16; Tajè e compagne riagguantano la parità con il boato del Pala Scoppa, 18-18. Fase decisiva del set con le squadre vicine, 21-22, e sul più due per Albese Como è brava la Ranieri International a riprendere le avversarie sul 23-23 con time out per la Tecnoteam. Set point per le lombarde, 23-24, ma Soverato annulla subito. Seconda opportunità ospite e nuova parità 25-25, errore della Gallizioli e match point per la squadra di Napolitano, 26-25, prontamente annullato; si prosegue sul 26-26 con Albese Como al servizio. Buffo guadagna la seconda palla match, 27-26. Murone calabrese e partita chiusa 28/26. Tre punti che permettono di iniziare la stagione nel migliore dei modi alla Ranieri International. Domenica prossima subito turno di riposo per le biancorosse.

Coach Bruno Napolitano (Ranieri International) :” E’ stata una partita vera, sembrava di essere già alla quarta, quinta di campionato. Devo fare i complimenti alle ospiti perché non hanno mai mollato nonostante giocassero in un campo difficile come il Pala Scoppa. Brave le ragazze a recuperare quando siamo andati un po’ indietro nel punteggio; c’è ovviamente tanto da lavorare in una stagione lunga e difficile ”.

Carlotta Zanotto (Albese Como) :” E’ stata una partita difficile, lo sapevamo. Per l’Albese era l’esordio in questa categoria e farlo su un campo caldo come Soverato non era di certo facile. Peccato perché comunque abbiamo perso ai vantaggi contro un buon avversario. Dobbiamo continuare a lavorare perché il campionato è molto lungo ”.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram