Inaugurazione della rinnovata scuola secondaria di primo grado “Falcone e Borsellino” di Amaroni. Il taglio del nastro, da parte del sindaco Gino Ruggiero, si è svolto ieri sera, presenti il dirigente dell’Istituto Comprensivo di Squillace Alessandro Care’, il capitano della Compagnia dei Carabinieri di Girifalco Felice Bucalo, la ditta che ha realizzato i lavori, Europa Sud, nella persona del geometra Raffaele Galati, il progettista, coordinatore della sicurezza e direttore dei lavori ingegnere Vincenzo Papaleo, il parroco don Roberto Corapi, che ha benedetto la struttura, rappresentanti dell’associazione di protezione civile Angeli blu. Nel suo saluto, un emozionato sindaco ha ripercorso l’iter dei lavori, ringraziando tutti i presenti, la giunta e i consiglieri, i dipendenti comunali, i due responsabili dell’area tecnica comunale,geom. Bongarzone e ing. Trebian, le maestranze e tutti quelli che hanno consentito la realizzazione del progetto. Un saluto anche alla professoressa Rosa Vitaliano, per anni fiduciaria di questa scuola. Nel suo intervento il direttore Carè ha ringraziato il sindaco e la comunità di Amaroni per la collaborazione: è stata la sua prima inaugurazione della carriera. Il capitano Bucalo ha sottolineato l’importanza della scuola e della formazione per le nuove generazioni auspicando che da questo edificio escano studenti con un futuro professionale di impegno civile per una società migliore. Dopo il taglio del nastro al cancello, entrando nell’area antistante, si è svolta la scopertura della targa con l’intitolazione della scuola. Momento colmo di significato quello immediatamente successivo quando è stato svelato il murale dedicato ai simboli dell’antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, realizzato dal graffitaro e street artist catanzarese Claudio Chiaravalloti, presente all’ inaugurazione. L’esterno della scuola è stato illuminato con il tricolore. Erano presenti molti genitori e studenti che, nel rispetto delle norme anticovid, hanno visitato il nuovo edificio.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram