Dalle prime luci dell’alba i militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro e del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata della Guardia di Finanza di Roma, coordinati e diretti dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, stanno eseguendo in diverse regioni 57 misure cautelari nei confronti di esponenti di un’organizzazione criminale dedita all’importazione di cocaina dal Nord-Europa e dalla Spagna. Sequestrati beni per oltre 3,7 milioni di euro. I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa a Reggio Calabria alla quale prenderanno parte il procuratore capo della Dda di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri e gli aggiunti Gaetano Paci e Giuseppe Lombardo, oltre ai vertici della Guardia di Finanza di Catanzaro e dello Scico di Roma.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram