È stato pubblicato dall’Aterp il bando di gara per i lavori di consolidamento del muro di sostegno delle case popolari di via Fuori Le Porte. Si avvierebbe così a soluzione l’annoso problema di sicurezza e stabilità che interessa il complesso residenziale di proprietà dell’Aterp nel centro storico di Squillace. Da diversi anni, infatti, pur in presenza di un finanziamento assegnato, non si è riusciti a dare concreto avvio ai lavori indispensabili per realizzare quanto necessario per superare le criticità e i rischi tuttora esistenti e consolidare i due immobili. «Nei giorni scorsi – rende noto l’assessore alla programmazione e turismo Franco Caccia – l’Aterp, cioè l’ente preposto alla gestione degli alloggi popolari, ha proceduto alla pubblicazione del bando per l’avvio dei lavori. La base d’asta è stata fissata in oltre 95 mila euro e la scadenza per la presentazione delle offerte è per il 14 settembre. L’auspicio è che tutto possa procedere senza ulteriori interruzioni e si possa restituire la giusta serenità alle diverse famiglie coinvolte». Caccia rivolge «un ringraziamento a quanti, a vario titolo, nel corso degli anni, si sono adoperati per la soluzione, ed in particolare al consigliere regionale Pietro Raso, che, negli ultimi mesi, ha personalmente seguito la problematica, anche con incontri con il commissario dell’ente regionale Paolo Petrolo, con sopralluoghi alla presenza di funzionari e tecnici Aterp, ed ha contribuito al risultato finalmente raggiunto». «L’impegno dell’amministrazione comunale – conclude l’assessore Caccia – non verrà meno; noi saremo vigili fino alla conclusione dei lavori e al conseguente ripristino di condizioni di piena sicurezza e serenità delle famiglie coinvolte».

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram