Le autorità competenti non hanno autorizzato, per motivi di sicurezza legati al problema della pandemia, la fiaccolata organizzata dall’associazione dei commercianti di Soverato nel ricordo di Simona Cavallaro per la tragica scomparsa. Una folla composta e rispettosa si è comunque riunita presso la villa comunale di Soverato alla presenza del papà Alfio e del fratello Pietro, di familiari, amici, compagni di scuola, della comunità che ha voluto esprimere in qualche modo conforto e solidarietà per un dolore immenso, difficile da superare. Lacrime negli occhi di tutti i presenti, dolore e tristezza nell’ascoltare l’intervento del parroco ma soprattutto le parole commosse e piene di dolore del papà e del fratello di Simona, che hanno voluto ringraziare tutti per la grande vicinanza e umanità nell’approcciarsi a questa terribile vicenda che mai e poi mai nessuno avrebbe potuto immaginare di vivere in un mondo definito “civile”. I funerali della ragazza si svolgeranno domani alle 17, nel cortile antistante l’oratorio della chiesa Maria Immacolata di Soverato, nel rispetto delle norme anticovid.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram