Notte di San Lorenzo, notte delle stelle cadenti. “La notte e… la magia delle candele” è stata una suggestiva iniziativa dell’amministrazione comunale di Amaroni. Il culto del fuoco e il suo simbolismo, fin dall’antichità, hanno sempre avuto una funzione importante, esprimendo la loro sacralità come derivazione spirituale della luce; da Oriente a Occidente, il fuoco esprime forza, potenza, azione, meditazione, libertà non limitandosi a rappresentare il mezzo attraverso il quale illuminare gli ambienti. La magia della luce, che si riflette attraverso il rito delle candele, affascina l’uomo per la sua forte valenza spirituale e per la sua misteriosa bellezza. Fuoco e luce, in un connubio di benessere, spiritualità, meditazione, per ritrovare il senso delle cose semplici, il senso delle origini. Questo, in sintesi, il messaggio che il Comune di Amaroni ha voluto diffondere con l’iniziativa organizzata nella notte più magica di agosto, la notte di San Lorenzo. Un centro storico illuminato da 5000 candele, in un percorso magico, in cui adulti e bambini hanno avuto l’opportunità di compiere un viaggio tra meditazione e arte, accompagnati dalle note del pianoforte che si levano nell’aria e d’incanto trasformano in poesia la notte del 10 agosto ad Amaroni, grazie alla bravura di Matteo Dedoni, giovanissimo musicista amaronese. I giochi di fuoco itineranti eseguiti dagli artisti di strada di “Giocoloreggio” sono la luce degli sguardi incantati dei bambini e completano la particolare serata in cui il centro storico, con i suoi angoli suggestivi, ‘a rughicedha, ‘ u strittu, ‘u vagghiu, manifestano tutta la loro naturale e preservata bellezza. Questa è la sintesi de “La notte…. e la magia delle candele”, la manifestazione alla sua prima edizione, a cui hanno preso parte attivamente i residenti del centro storico e numerosi cittadini che spontaneamente si sono aggregati agli amministratori nell’organizzazione della serata. Il 10 agosto 2021 ha segnato l’inizio di un percorso, di un viaggio, che certamente saranno ripetuti: l’apprezzamento del senso della serata, manifestato da tutta la comunità è il pass verso l’edizione del prossimo anno.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram