1. Si premette che L’ARPACAL in data 08/06/2021 ha inoltrato, anche a codesta compagnia di telefonia, il report delle attività di osservazione dei livelli di campo elettromagnetico rilevati nel circondario del Municipio della città di Soverato dove è stato installato un impianto radiobase da codesta società ed attivo dal mese di febbraio u.s. 2. L’attività di monitoraggio in argomento era stata richiesta dallo scrivente nell’ambito di un confronto tenutosi in data 11/03/2021 con il Vice Sindaco della città di Soverato, i consiglieri Azzurra Ranieri (prima firmataria di un’apposita mozione) e Vittorio Sica, alcune associazioni civiche e ambientaliste e la stessa ARPACAL sul tema delle radiazioni non ionizzanti e sulla compatibilità elettromagnetica della SRB installata sul palazzo comunale. 3. Nello stesso evento, a seguito di un’intesa tra lo scrivente ed i tecnici dell’Arpacal, avente proprio lo scopo di tutelare la salute dei cittadini di Soverato, è stata programmata una attività di misure di esposizione dei livelli di campo presso varie unità abitative, dopo aver acquisito l’autorizzazione di accesso da parte dei proprietari. 4. In data 31/05/2021, in condizioni ambientali idonee alle misurazioni, i tecnici ARPACAL, hanno effettuato le osservazioni previste. Il principale obiettivo di tali osservazioni è stato quello di stimare i livelli di campo elettromagnetico negli ambienti di vita quotidiana, attraverso misure dirette utili a rilevare e valutare la reale esposizione alla sorgente di campo a radiofrequenza. L’Arpacal, nelle proprie conclusioni ha evidenziato che “ i valori di campo elettromagnetico misurati ed elaborati, descrivono degli ambienti di vita dove non vi è alcun superamento dei limiti fissati dalle disposizioni legislative di riferimento (6 V/m). L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria, tuttavia, avendo registrato presso il settore Sud-Ovest ( fronte destro Palazzo di Città) un livello “interessante” di campo elettrico , ha chiesto formalmente a codesta società di telefonia di voler attuare un’azione di miglioramento , secondo un principio di contenimento del rischio, attraverso una ricalibrazione geometrica del settore sud- ovest, in linea con il progetto di compatibilità elettromagnetico sottoposto ad AIE, che produrrebbe una ulteriore riduzione del livello di esposizione entro quarantacinque giorni dal ricevimento del report in argomento. 5. Premesso quanto sopra ed in considerazione del fatto che il termine fissato dall’ARPACAL è spirato nel mese di luglio u.s., lo scrivente, in qualità di Consigliere Comunale della Città di Soverato, chiede a codesta compagnia di telefonia di conoscere gli esiti e gli adempimenti posti in essere a seguito della richiesta di ricalibrazione geometrica richiesta dall’ARPACAL.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram