“L’obiettivo principale di Italia Viva in vista delle elezioni regionali deve essere quello di trovare una più ampia condivisione su un programma di proposte e di idee per la crescita della Calabria. Una vera inversione di tendenza sarà possibile solo riportando la discussione politica verso i giusti binari del confronto e della concertazione, superando i personalismi e le ambizioni individuali in nome dell’interesse dei calabresi”. Lo ha dichiarato la senatrice Silvia Vono (Iv) che, dopo aver ricevuto, da parte del presidente nazionale Ettore Rosato, il mandato di coordinare i rapporti con gli altri partiti in ottica regionali, ha interloquito nei giorni scorsi con i  candidati governatori della Calabria per il centrodestra e centrosinistra, Roberto Occhiuto e Amalia Bruni.
“Facendo seguito alle indicazioni ricevute dai vertici di Italia Viva – ha commentato Vono – ho avviato una prima serie di interlocuzioni al fine di conoscere gli obiettivi programmatici che i candidati a presidente della Regione hanno inteso porre alla base del loro impegno politico. Italia Viva, in questa tornata, intende garantire il proprio sostegno alla coalizione che risulterà più coerente e conforme alle priorità individuate per lo sviluppo del nostro territorio. Particolare attenzione alla riforma sulla giustizia, sostenendo quanto intrapreso dal ministro Cartabia, e aderendo alle proposte referendarie sulla giustizia sottoscritte da Matteo Renzi; al comparto delle grandi opere infrastrutturali come il Ponte sullo stretto, occasione di opportunità lavorative e apertura verso mercati internazionali in espansione, e dei collegamenti ferroviari, portuali e aeroportuali: questi rappresentano una opportunità imprescindibile per superare una volta per tutte il gap con il resto del Paese, per investire e spendere i fondi del Pnrr, andando oltre le misure assistenzialistiche e migliorando la qualità delle condizioni sociali, per dare dignità alle donne e agli uomini di questa terra. E’ questo l’impegno che Italia Viva vuole assumere con i cittadini, nel rispetto della propria identità. In questa direzione lavorerò evitando personalismi e corse in avanti che non rientrano nel mio agire politico. Per il ruolo istituzionale nazionale e la responsabilità di cui sono stata investita, anche a livello regionale rappresenterò il nome e l’immagine di Italia Viva, consapevole che ogni scelta sarà frutto di una condivisione per il solo bene dei calabresi”. 

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram