L’intera comunità andreolese – si legge in una nota stampa – che comprende tutti coloro che ancora risiedono nel Comune, ma anche tutti coloro che, pur non risiedendo più in Paese, conservano ancora forte il legame con le loro origini, e la Chiesa tutta della Diocesi di Catanzaro e Squillace, assieme a tutto il popolo calabrese, cordialmente gioiscono per l’innalzamento agli onori degli altari di due figure di donne calabresi semplici, ma così devote, da saper uniformare totalmente la loro esistenza alla volontà di Dio: la nostra Mariantonia Samà e Nuccia Tolomeo. Mariantonia Samà, una donna umile, semplice e molto riservata, trascorse 60 anni a letto sempre nella stessa posizione, abbandonandosi totalmente fiduciosa al suo “bel Gesù”. La capacità di accettare e sopportare, senza mai lamentarsi, la sofferenza, trasformandola in preghiera e in porta per il Cielo, ha fatto sì che il suo letto diventasse il suo altare, nel quale celebrava la sua Messa quotidiana. Mariantonia è un’icona unica del Comune di Sant’Andrea ed è un faro per il nostro territorio, per la Diocesi e per il mondo intero. La sua beatificazione arriva in un momento storico molto particolare, nel quale tutti noi siamo stati costretti a rivedere il nostro modo di vivere e di interagire con gli altri. La pandemia, infatti, da una parte ci ha costretti a rinchiuderci, ma dall’altra a verificare anche il senso della nostra esistenza e, forse, a ritornare ad apprezzare l’essenziale, mettendo da parte tutto il superfluo. Un superfluo che per Mariantonia Samà, durante tutta la vita, non c’è mai stato, abituata com’era a vivere di quella “carità” che quotidianamente riceveva, ma che nel contempo Lei era così prodiga a partecipare ed elargire agli altri. La Chiesa ha riconosciuto le “virtù” di Mariantonia e ne ha decretato la beatificazione per ricordare, a ciascuno di noi e a tutto il popolo cristiano, che quello di Mariantonia è un esempio da seguire ed imitare. Per questa ragione il Comitato per la beatificazione di Mariantonia Samà, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con tutte le Associazioni, le Congreghe e le Confraternite di Sant’Andrea Ionio, ha cercato di promuovere un percorso di preparazione al momento della proclamazione ufficiale della sua Santità con un programma di iniziative che sono volte a diffondere la conoscenza della Sua figura e che, nel contempo, invitano a riflettere sulle virtù eroiche di questa straordinaria concittadina che da sempre costituisce un sicuro punto di riferimento per tutta la popolazione andreolese. Per partecipare alle diverse iniziative, il Comitato invita a seguire il sito www.mariantoniasama.it ed il canale youtube Beatificazione 3 ottobre. Il programma completo, ancora in fase di definizione, verrà pubblicato a breve. La proclamazione ufficiale, invece, avverrà domenica 3 ottobre 2021, alle ore 16.00, nella Basilica dell’Immacolata in Catanzaro.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram