Tra le tante immagini della notte di Wembley in cui l’Italia è diventata campione d’Europa ce n’è una che ha commosso particolarmente: è quella dell’abbraccio tra Roberto Mancini e Gianluca Vialli. Il ct e il capo delegazione della Nazionale oggi, ma amici e ‘compagni di pallone’ da una vita intera. “Trent’anni fa eravamo insieme qua, abbiamo sofferto molto- commenta Mancini in conferenza stampa, ricordando la finale di Coppa dei Campioni persa dallo loro squadra, la Sampdoria, contro il Barcellona- Siamo amici da una vita, abbiamo un rapporto bello e importante. Vincere la coppa e riportarla in italia dopo 53 anni è una cosa incredibile. Poi, oh, forse ci siamo emozionati perché siamo anziani”, scherza il ct. (dire.it)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram