Per la spiaggia di Squillace arriva la conferma della “Bandiera Verde”. Cioè: le spiagge squillacesi sono giudicate di eccellenza e adatte per la vacanza di bambini e famiglie. L’estate per la città di Squillace, dunque, è all’insegna dell’ottimismo e delle nuove sfide. Nei giorni scorsi, nel corso di un’assemblea nella città di Alba Adriatica con i rappresentanti della società pediatria italiana, presieduta dal professor Italo Farnetani, ideatore del progetto “Bandiere verdi”, è stato reso noto l’elenco dei comuni italiani designati per l’assegnazione del riconoscimento. Nell’elenco è inserita anche la città di Squillace, assegnataria per il quarto anno consecutivo. La bandiera verde è un riconoscimento di livello nazionale e rappresenta una sorta di bollino di garanzia per le spiagge ritenute particolarmente adatte per le vacanze dei bambini e delle loro famiglie. «Siamo particolarmente soddisfatti – dichiara l’assessore alla programmazione e turismo, il sociologo Franco Caccia – per aver ottenuto la conferma della Bandiera Verde. Dopo un anno vissuto con particolare disagio proprio dai più piccoli a causa del Covid, siamo ben felici di ospitare tanti bambini e tante famiglie desiderose di trascorrere una vacanza in un ambiente salubre e sicuro. Il vessillo verde è altresì un impegno ed una sfida da cogliere per migliorare la qualità della nostra offerta, sia pubblica che privata. Abbiamo la fortuna di avere un vero patrimonio della natura». Un litorale marino con spiagge bianche, con ampi spazi di spiaggia libera, acque trasparenti, fondali sabbiosi, il tutto abbracciato da una vegetazione lussureggiate, caratterizzata dalla presenza di palme, oleandri ed altre specie uniche di piante e fiori. Accanto alla generosità della natura l’impegno dell’amministrazione comunale è costante per gestire al meglio la tutela e la promozione di queste bellezze, con servizi di cura e pulizia del verde pubblico e con l’attenzione verso la gestione differenziata dei rifiuti. Un impegno che ha visto Squillace l’anno scorso raggiungere il primo posto nella provincia di Catanzaro nel settore della raccolta differenziata. Squillace dispone anche di un suggestivo lungomare, dotato di circa 1000 posti auto per il comodo parcheggio a pochi passi dalla spiaggia. «Molto importante per l’attrazione turistica del nostro arenile – aggiunge l’assessore comunale al turismo – è la presenza di una vasta rete di imprenditori impegnati nel settore dei lidi e della ristorazione di qualità. Grazie a questi imprenditori i bambini possono trovare offerte loro dedicate sia nel campo dei giochi e dell’animazione, quanto in quello dell’alimentazione». Proprio in merito al mangiare sano si conferma anche per l’estate 2021 la presenza del “Cibo vicino al mercato del contadino”, iniziativa promossa dall’assessorato alla programmazione e turismo e finalizzata alla promozione dei prodotti dei contadini di Squillace e del circondario e per favorire l’alimentazione a base di prodotti genuini. Non mancano le iniziative di sensibilizzazione e responsabilizzazione della popolazione, come le giornate ecologiche realizzate anche con il supporto di associazioni locali e del comprensorio. La prossima è programmata per domenica alle ore 9.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram