Riunione, questa mattina, nella cittadella “Jole Santelli“ di Catanzaro, tra l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, e i primi 34 sindaci coinvolti nella fase di finanziamento e progettazione per la depurazione. L’incontro, cui hanno partecipato l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, e il direttore generale del dipartimento Ambiente, Gianfranco Comito, è servito per fare il punto sullo stato dell’arte dei progetti già ammessi, in previsione degli investimenti futuri, pari a 76 milioni di euro, che riguarderanno tutto il comparto della transizione ecologica. Ulteriori step sono previsti, nelle prossime settimane, con tutte le amministrazioni locali.«

CHIUDERE PROCEDURE INFRAZIONE»De Caprio ha sottolineato come «sia necessario che i Comuni facciano presto per uscire dalle procedure di infrazione ed evitare così i commissariamenti. I 76 milioni di euro previsti per la depurazione sono un finanziamento importante. Abbiamo progetti esecutivi da mettere in campo nei prossimi 3-4 mesi e altri, relativi al Pnrr, che vanno dai 286 milioni di euro chiesti per il fotovoltaico agli 80 milioni per le illuminazioni pubbliche, fino ai 260 milioni per la separazione delle acque bianche da quelle nere».

GALLO: «REGIONE CON I SINDACI»«La Regione – ha affermato l’assessore Gallo – sta reperendo nuove risorse, ma è fondamentale che i comuni facciano presto: noi siamo pronti a sostenere i loro sforzi. In ballo ci sono opere di grande impatto sociale per i cittadini e per tutto il comprensorio, opere che non vanno vanificate».

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram