Inclusione sociale tramite percettori reddito di cittadinanza: hanno iniziato stamattina a svolgere attività a servizio della comunità i percettori di reddito di cittadinanza residenti nel Comune di Girifalco. L’attuazione dei Progetti utili alla collettività, oltre a rappresentare un obbligo, come previsto dal D.L. 4/2019 articolo 4, comma 15, è un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività. Il progetto, approvato in giunta, verte su due aree: l’assistenza domiciliare e la cura del verde. A renderlo noto è stato l’assessore alle politiche sociali Elisabetta Sestito che ha, nell’occasione, annunciato l’intenzione di incrementare i progetti al fine di ampliare la proposta progettuale. “L’avvio di questo procedimento e l’approvazione di questa pratica consentono all’ente di compiere un passaggio fondamentale per il pieno sviluppo dello strumento dei redditi di cittadinanza. A partire da oggi molti cittadini – percettori di reddito – saranno coinvolti in attività utili alla comunità. Si tratta di una misura che consente di migliorare i servizi per la collettività e, al contempo, di promuovere processi di coesione sociale”. “Ai 14 girifalcesi impegnati da oggi in questa attività va l’augurio di buon lavoro con la speranza che il futuro riservi loro altro e più stabili occasioni lavorative”.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram