“Apprendiamo dalla stampa che nel processo in corso a Locri, in cui Mimmo Lucano è imputato, il pubblico ministero d’udienza abbia provato ad inserire nel fascicolo del dibattimento un’intervista dell’imputato in cui annunciava la candidatura alle regionali, tra l’altro al mio fianco. Abbiamo apprezzato la decisione del Tribunale di Locri che ha rigettato l’istanza. La politica non interferisca nel processo in corso a garanzia dell’autonomia e dell’indipendenza della magistratura e delle stesse garanzie difensive degli imputati. Grave anche, qualora fondato ciò che riportato dai media, che si provi ad inserire, come elemento a carico dell’imputato, un’intervista dal contenuto politico. Anche la libera manifestazione del pensiero politico deve essere preservata da ogni tentativo di strumentalizzazione. Ci vuole autonomia reciproca e rispetto reciproco tra magistratura e politica. Approfitto per esprimere nuovamente solidarietà istituzionale e vicinanza umana a Mimmo Lucano, uomo giusto.”Lo afferma Luigi de Magistris candidato Presidente della Regione Calabria

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram