13/05/2021

S1Tv

La TV dei grandi eventi

Campagna vaccinale a Maida, il sindaco Paone riunisce i medici, i direttori del Polo sanitario e del Consultorio

Una fruttuosa riunione quella convocata dal sindaco di Maida, Salvatore Paone, che si è svolta ieri alla presenza di medici di base operanti sul territorio, i medici della guardia medica, i direttori del Polo Sanitario Territoriale, dell’UCCP territoriale, del Consultorio familiare e gli assessori delegati, insieme per coordinare il lavoro ed essere pronti a vaccinare la cittadinanza appena arriveranno le dosi. Un confronto voluto con determinazione e programmato dall’amministrazione comunale, una riunione introdotta dal sindaco e dal direttore del Polo Sanitario Territoriale Pasquale Barillà, sede dove si è tenuto l’incontro nel pieno rispetto delle norme anticovid. Nell’occasione, il dottore Barillà ha informato che il Polo Sanitario di Maida a breve verrà inserito nella piattaforma regionale come punto vaccinale regionale, cosi come indicato su decreto dalla terna commissariale. Un risultato importante per Maida, frutto del lavoro di coordinamento che sta svolgendo l’Asp provinciale. Presente all’incontro anche il coordinatore dell’UCCP territoriale Domenico Venturi, il direttore del Consultorio familiare Nicola Cinque. Il sindaco Paone ha illustrato e discusso insieme ai medici presenti una proposta di supporto logistico e organizzativo che vedrà, a partire già dalla prossima settimana, il pieno coinvolgimento delle associazioni di volontariato del territorio e la Croce Rossa Italiana, indicando come punto vaccinale il palazzetto dello sport, organizzato per l’occasione seguendo la normativa vigente, mentre la sede comunale di Maida e la delegazione di Vena diventeranno centri operativi di prenotazione in appositi orari indicati alla popolazione. “Un incontro importante, operativo e fruttuoso – ha dichiarato il primo cittadino di Maida -. Posso affermare che dopo la riunione di oggi abbiamo una strategia organizzativa condivisa con i medici e le strutture sanitarie territoriali. Aspettiamo ora i vaccini che speriamo non tardino ancora ad arrivare sui territori. A Maida potremo contare su un doppio binario per diffondere la campagna: i medici di base e il Polo sanitario territoriale, promosso a punto vaccinale regionale:un grande risultato per la nostra comunità. Una sede vaccinale che garantirà un numero importante di vaccini settimanali ai prenotati sulla piattaforma e a disposizione di tutti i cittadini provenienti da ogni parte della regione. Contemporaneamente i nostri medici di base e i medici volontari garantiranno, grazie ad un lavoro di squadra e sul modello dell’esperienza effettuata agli ultraottantenni, la più capillare somministrazione delle dosi anticovid ai cittadini del nostro comune. L’amministrazione comunale si è posta con tutte le proprie energie organizzative a supporto, garantendo una sede, garantendo un servizio di prenotazioni alla popolazione locale e la compilazione dei moduli attraverso il coinvolgimento dell’associazioni di volontariato. Una importante e delicata operazione di coordinamento. Voglio ringraziare per la massima professionalità dimostrata tutti i medici che hanno garantito la loro presenza e la totale disponibilità. Un grazie anche ai componenti dell’amministrazione comunale e alla polizia locale pronti anche questa volta a portare avanti questo importante e delicato passaggio. Il lavoro organizzativo è partito per allargare la campagna vaccinale senza intoppi e nella maniera più rapida possibile”.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram