13/05/2021

S1Tv

La TV dei grandi eventi

Squillace: Borgovivo, firmata dal sindaco la convenzione con la Regione

Firmata oggi la convenzione con la Regione Calabria per il programma “Borgovivo: Cultura, tradizione e innovazione”. Lo annuncia il sindaco di Squillace Pasquale Muccari che aggiunge che «si tratta dell’intervento per la valorizzazione del nostro borgo». Nello scorso mese di dicembre era stato approvato il decreto dirigenziale che finanzia 100 milioni di euro a favore di 73 comuni in relazione all’avviso pubblico per il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria. Al 26° posto si è classificato il progetto del Comune di Squillace, che ha ottenuto un finanziamento di un milione e 500 mila euro. Il progetto è articolato e complesso e prevede la valorizzazione del borgo antico, esaltando le sue bellezze e soprattutto la ceramica artistica locale. con un occhio alla promozione dello sviluppo turistico. Saranno riqualificate in particolare diverse aree della città, come piazza Castello, la villetta di viale Cassiodoro, la zona di via Martiri Scillitani, piazza Miramare. Un importante risultato che consentirà ora all’amministrazione comunale di rendere il borgo antico più accogliente e attrattivo. Dal canto suo, il consigliere comunale Enzo Zofrea, di “Tuttinsieme per Squillace” rende noto: «in questi anni ho sempre attaccato l’amministrazione comunale per non aver partecipato ai bandi regionali e nazionali, facendoci perdere innumerevoli opportunità di crescita e sviluppo. Oggi apprendo e faccio un plauso per il finanziamento intercettato dal nostro comune di 1.500.000 euro che avrà il compito, almeno lo spero, di rilanciare e valorizzare il centro storico. Complimenti a chi ha lavorato per strutturare questo progetto. Però, non bisogna dimenticare che oltre ai finanziamenti, necessita costruire progetti strutturati e ricchi di contenuti, che possano dare lustro a questo luogo nel tempo, altrimenti i finanziamenti rimarranno inutilizzati e senza scopi. Questo territorio, che appartiene a tutti, deve essere valorizzato in tutta la sua interezza. Bisogna investire nel centro storico ma anche nelle contrade (creando sinergia e senza disunire). Se verrà fatto tutto questo, coinvolgendo concretamente la popolazione sarò la prima persona a fare un plauso a chi ci governa».

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram