02/03/2021

S1Tv

La TV dei grandi eventi

Soverato, cinque studenti dell’Istituto Salesiano vincono importante concorso

Cinque studenti dell’Istituto Salesiano di Soverato hanno vinto il concorso nazionale per poster statistici e concorreranno nella competizione internazionale durante il 63° World Statistics Congress dell’ISI (International Statistics Institute), nei Paesi Bassi, nel prossimo mese di luglio. Un prestigioso traguardo per questi cinque ragazzi che frequentano la terza classe della scuola secondaria di primo grado dei Salesiani. Sono Eliano Aiello, Lorenzo Caristo, Carlo Bruno Corradini, Martina Codispoti e Maria Bruna Cuteri, coordinati dalla professoressa Maria Assunta Menniti. Hanno condotto un’ indagine statistica sul tema dell’inquinamento nell’opinione pubblica e hanno presentato il lavoro in un poster statistico, partecipando al concorso nell’ambito dell’International Statistical Literacy Project (ISLP), sponsorizzato dall’Istat e dalla Società Italiana di Statistica. L’iniziativa era rivolta agli studenti delle scuole e delle università di tutto il mondo, finalizzata ad accrescere nei giovani la percezione della statistica ufficiale quale strumento di conoscenza della realtà quotidiana. Erano tre le categorie previste di partecipanti: scuole secondarie di primo grado; scuole secondarie di secondo grado e università. Ai partecipanti era richiesto di creare un poster statistico sul tema ambiente, biologia o sviluppo sostenibile. I poster provenienti da tutta Italia sono stati giudicati dal comitato organizzatore nazionale e il poster vincitore per la categoria scuole secondarie di primo grado è stato proprio quello presentato dai cinque studenti dell’Istituto Salesiano. Il poster vincitore rappresenterà il proprio Paese, l’Italia, nella fase internazionale del concorso e sarà esposto al 63° Congresso mondiale dell’ISI (International Statistics Institute), nei Paesi Bassi, a luglio 2021. In questa occasione verranno proclamati i vincitori a livello internazionale. «Ogni giorno – dichiara la professoressa Menniti, docente dell’Istituto dal 2015 e biologa marina, impegnata costantemente nella salvaguardia e nella tutela ambientale – in aula e fuori dalle aule dedichiamo tempo a discutere sui temi che riguardano l’inquinamento, la biologia e lo sviluppo sostenibile. I ragazzi hanno imparato a relazionare in modo critico tali argomenti e hanno svolto la loro indagine statistica con grande passione, elaborando i dati ottenuti con rigore scientifico, mettendone in risalto le criticità e, cosa ancora più importante, abbiamo svolto un eccellente lavoro di squadra. Questo è stato il nostro valore raggiunto e ha reso il nostro poster vincente. Ho creduto in loro e sono orgogliosa di questi ragazzi, non solo perché hanno vinto la competizione, ma perché so che saranno ottimi uomini e donne del futuro e perché hanno lavorato in nome della loro intera classe». Gli studenti hanno le idee chiare. «Abbiamo imparato a lavorare in gruppo – sostengono – ad analizzare problemi reali con i dati statistici, ad utilizzare abilità di calcolo e grafiche e a sviluppare competenze di comunicazione scritta. A luglio andremo nei Paesi Bassi con entusiasmo e amore, perché lì rappresenteremo la nostra nazione, la nostra città e in particolare la nostra classe e il nostro caro istituto salesiano, che ci accompagna sempre, ovunque e comunque». Il preside don Antonio Talotta e il direttore dell’Opera salesiana di Soverato don Mimmo Madonna si dichiarano orgogliosi, felici e pieni di gioia. In particolare, don Mimmo rileva che «la scuola di Don Bosco, per sua intuizione e volere, è una scuola che prepara alla vita. Il felice e formativo risultato raggiunto dai ragazzi della nostra terza media è un’opportunità per maturare la consapevolezza delle loro capacità e accrescere le competenze per la salvaguardia del creato».

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram